Menu

Il passaggio dal pannolino al vasino

Un momento fondamentale per i bambini e i loro genitori

Un momento fondamentale che accompagna la crescita di tutti i bambini è quello di togliere il pannolino e passare al vasino. Molto presto il vostro bambino sarà indipendente nelle sue funzioni primarie e voi ne sarete fiere ed entusiaste. Le prime conquiste sono emozionanti.

Detto così sembra facile. Ma non lo è affatto. Ogni tappa dello sviluppo dell’indipendenza del bambino è un traguardo sofferto. Lo è per il bimbo, e lo è altrettanto per i genitori che devono essere pazienti e fare un po’ gli “psicologi”.
Raggiunti i diciotto mesi il bambino di solito inizia a manifestare atteggiamenti di imitazione e voglia di indipendenza. Se riesce ad eseguire semplici comandi, come camminare con disinvoltura scendendo e salendo le scale, può affrontare agevolmente anche questa novità perché la sua coordinazione motoria, e il suo stato emotivo sono pronti.

I genitori devono capire quando è giunto il momento di fare questo grande passo e farsi imitare nell’andare in bagno per togliere il pannolino.
Iniziate con l’acquisto di un vasino divertente, con una forma originale.
Il bimbo non deve sentirsi obbligato ad usare il vasino, gli incidenti capiteranno, e devono accadere. La sensazione di sentirsi bagnare dalla pipì è nuova per lui. Ne rimarrà stupito. Osserverà con meraviglia il laghetto appena creato sul pavimento. Non sgridatelo, ma fategli capire che se sente di nuovo il bisogno di fare un laghetto deve provare a sedersi sul suo nuovo “amico”. Inoltre è utile lasciarlo bagnato per qualche minuto proprio per fargli capire che il disagio del sentirsi umido è sgradevole.
L’imitazione è fondamentale. La mamma si siederà sul wc e farà vedere al piccolo che è lì che si fa la pipì. Un consiglio: provate a riempire il vasino con l’acqua mostrando al bambino che quell’ attrezzo con il foro non è un cappello ma un contenitore di pipì.
In alcuni casi è consigliato comperare una bambola con apposita valvolina di scarico. Appena inizia il getto posizionarla sul vasino e far vedere al piccolo che la bambola è stata brava ad usarlo correttamente.
Per lo stimolo della cacca si deve pazientare un po’ ma appena pensate che è l’ora della popò o il piccolo stesso avverte il bisogno di evacuare proponetegli il vasino e pazientate vicino a lui. La vostra presenza lo rassicurerà. Se è troppo concentrato e proprio non riesce a produrre niente dategli un gioco  da manipolare in modo che questo lo possa rilassare completamente.
Appena produce qualcosa lodatelo, battete le mani, ditegli che è stato bravissimo; questo rinforzo positivo lo farà sentire fiero e vorrà essere lodato anche le volte successive. Appena  vedete che ha  preso dimestichezza con il vasetto comprategli un regalo e dateglielo come premio per “essere diventato grande”.

Per i sonnellini pomeridiani e per la notte continuate ad usare il pannolino. Quando vedete che rimane asciutto provate a toglierlo non prima però di aver messo un bel telo impermeabile sul materasso, la prudenza non è mai troppa!

 

Fonte
Pianeta mamma

Accedi

Accedi

Accesso non riuscito

Compila tutti i campi riportati di seguito:

  1. Campo obbligatorio
  2. Campo obbligatorio
Se hai dimenticato la password, fai clic qui
Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la password?

Non preoccuparti! Indica il tuo nome utente o il tuo indirizzo e-mail e ti invieremo l'informazione richiesta.

  1. Campo obbligatorio
Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la password?

Ti abbiamo inviato un collegamento per reimpostare la password

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

Immetti qui il tuo indirizzo email per ricevere la newsletter

  1. Campo obbligatorio
Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter