Menu

Aria (e allergie) di primavera

Dopo la neve e il gelo siamo tutti in attesa dell’arrivo della primavera ma per alcuni il ritorno della bella stagione si trasforma spesso in una vera e propria pena a causa dello scatenarsi delle allergie stagionali. Secondo gli esperti circa il 25% della popolazione risente dell’effetto di pollini e altri allergeni che cominciano a librarsi nell’aria tiepida di Marzo causando disagi e sintomi fastidiosi.

La prima cosa da fare per mettersi al riparo è conoscere il “nemico”, quindi se insorgono improvvisamente problemi agli occhi (lacrimazione eccessiva, prurito, congiuntivite), ai bronchi (affanno, difficoltà respiratorie, tosse), al naso (ostruzione delle narici, rinite, starnuti), al sistema gastroenterico (nausea, crampi) o alla cute (orticaria, eczemi, arrossamento), conviene andare subito dal proprio medico per individuare la causa.

Com’è noto però l’identificazione degli agenti allergici a cui si è sensibili spesso può richiedere un po’ tempo ed è quindi utile adottare qualche precauzione per limitare i problemi non appena insorgono i primi sintomi.

Gli esperti concordano nel consigliare di non lasciarsi tentare dai primi caldi ed evitare di trascorrere troppo tempo all’aperto, restare in casa è meglio, cercando di areare i locali nelle prime ore del mattino o in tarda serata quando la concentrazione pollinica è minore. Trascorrere un po’ di tempo al mare o in alta montagna può alleviare i sintomi allergici e anche evitare il giardinaggio aiuta. Se proprio non si sopporta il caldo, meglio dotarsi di un condizionatore con filtro antipollinico ed evitare assolutamente di andare a rinfrescarsi al parco dopo un bel temporale. La pioggia, infatti, frantuma i pollini, rendendoli ancora più invasivi e in grado di raggiungere le vie aeree più profonde, peggiorando ulteriormente i sintomi. Oltre alle previsioni del tempo è anche utile tenere d’occhio le previsioni polliniche che forniscono dati aggiornati sulla concentrazione dei principali pollini responsabili di allergie.

Una volta che il medico avrà individuato la causa dell’allergia sarà anche possibile ricorrere a un vaccino ad hoc.

Purtroppo le allergie sono un fenomeno la cui insorgenza può essere assolutamente inaspettata, quindi è sempre meglio tenere i Fazzoletti Tempo Pelli Sensibili a portata di mano per ogni evenienza.

Accedi

Accedi

Accesso non riuscito

Compila tutti i campi riportati di seguito:

  1. Campo obbligatorio
  2. Campo obbligatorio
Se hai dimenticato la password, fai clic qui
Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la password?

Non preoccuparti! Indica il tuo nome utente o il tuo indirizzo e-mail e ti invieremo l'informazione richiesta.

  1. Campo obbligatorio
Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la password?

Ti abbiamo inviato un collegamento per reimpostare la password

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

Immetti qui il tuo indirizzo email per ricevere la newsletter

  1. Campo obbligatorio
Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter